E adesso anche Argo è tornato in Italia. E’ atterrato a Fiumicino domenica il golden retriever del fuciliere di marina Salvatore Girone, che era stato trattenuto a New Delhi quando il marò, lo scorso 28 maggio, è rientrato dall’India per decisione della Corte di arbitrato dell’Aja.

Ribattezzato dal suo proprietario ‘sergente Argo’, il cane era rimasto nella capitale indiana in attesa dei documenti per l’espatrio e l’ingresso in Italia. Imbarcato sabato sera su un aereo della Lufthansa diretto a Monaco, Argo è giunto alle 8,10 all’aeroporto di Fiumicino con il volo LH 1840. Ad attenderlo la famiglia di Girone.

“Argo sta bene. Finalmente la famiglia è al completo”, afferma all’Adnkronos Vania Girone, moglie di Salvatore. “I nostri figli sono felicissimi, in particolare la piccola, Martina – prosegue Girone – il cane lo avevamo preso soprattutto per lei. Ora torniamo a casa, in Puglia, felici e tutti insieme”.