La campionessa statunitense non commenta l’attuale scenario politico americano