Almeno 120 persone sono state uccise e 200 sono rimaste ferite a Latakia in Siria. Gli attentati, rivendicati dall’Isis, hanno scosso le città di Jableh e Tartus, città costiere sotto il controllo del regime di Damasco, con una serie di esplosioni con sette autobomba guidati da kamikaze. Il filmato trasmesso dalla rete all news iraniana Alalam mostra la città di Latakia subito dopo l’attentato. Il bilancio delle vittime è destinato a salire