Il direttore del TgLa7, Enrico Mentana, interviene sul servizio giornalistico del cardinale Angelo Bagnasco sulle unioni civili in cui l’alto prelato parla di “inizio della fine della famiglia” e che si tratta di “una legge ideologica, dove la differenza col matrimonio non esiste”. “Permettetemi di ricordare ancora una volta – afferma il giornalista -, a causa della mia non adolescenziale età, che parole simili furono pronunciate anche ai tempi della legge sul divorzio e poi per il referendum, fallito, sulla sua abrogazione e non c’è stata la fine della famiglia e non c’è stata l’involuzione della società. E non ci sarà sulle unioni civili perché già sono state sancite negli altri paesi dell’Unione Europea e la famiglia non è stata distrutta da questo. La chiesa ha tutto il diritto di far sentire la sua voce, ma ‘Libera chiesa in libero Stato’, appunto”