Il CT azzurro ancora amareggiato per la gestione della vicenda