Paura a Taunton, nel Massachusetts, dove un uomo di 28 anni, Arthur Darosa, ha accoltellato quattro persone, uccidendone due, prima di essere a sua volta freddato dalla polizia. Dalle prime ricostruzioni, Darosa è rimasto coinvolto in un incidente d’auto proprio a Taunton, a 60 chilometri a sud di Boston: dopo avere abbandonato il veicolo, ha vagato per le strade della città, entrando poi nella casa di un quartiere residenziale. Qui ha trovato una donna e sua figlia: l’uomo è così entrato in cucina, ha preso un coltello e con quest’ultimo le ha uccise entrambe. Le due vittime sono state trasportate in ospedale, dove la madre, di 80 anni, è morta.

Ma la follia omicida di Darosa non si è fermata: dopo avere lasciato l’abitazione, ha rubato l’auto della donna e con questa è fuggito verso l’ingresso del centro commerciale Macy’s dove si è schiantato con il veicolo. Qui, disarmato, ha aggredito tre persone, è entrato nel ristorante italiano Bertucci’s dove, agguantato un coltello, è riuscito ad accoltellare altre due persone, tra cui un uomo di 56 anni, rimasto ucciso.

Tra i clienti del ristorante vi era un agente di polizia fuori servizio che ha aperto il fuoco contro Darosa, uccidendolo sul colpo. La polizia sta ora indagando sul movente delle aggressioni: l’assassino non aveva precedenti penali e soprattutto non sono stati trovati collegamenti con il terrorismo.