Londra ha ora un sindaco musulmano, laburista, ecologista ma attento anche al business e alle imprese, almeno stando alle promesse. Sadiq Khan sale, quindi, sul palco per fare il suo discorso d’insediamento quando Paul Golding si gira di spalle in segno di protesta e sfida. Si tratta del leader di Britain Firs, etichettato come “un gruppo fascista paramilitare”. Golding, già membro del partito neo-nazista National Front, è stato arrestato numerose volte per i suoi messaggi d’incitamento all’odio. Le immagini stanno facendo il giro del mondo