Alla Camera del Lavoro di Milano ieri so è aperta la campagna del Comitato metropolitano milanese per ilNo‘ alla riforma costituzionale. Sala gremita per l’incontro dal titolo: ‘La democrazia, un bene comune‘. Tra i relatori: il magistrato Armando Spataro, Vittorio Angiolini, Aldo Giannulli, Roberto Cenati e Moni Ovadia. Proprio quest’ultimo dal palco ha tuonato: “Il premier che vuole con tutte le sue forze questa riforma, è salito alla carica di presidente del Consiglio ‘fottendo’ un suo collega di partito. Siamo arrivati a questo punto – afferma il drammaturgo -, perché abbiamo ceduto il passo alla dea Kali dei moderati. Si fottano i moderati”. La platea ha risposto con un fragoroso applauso. Spataro invece sul tema ha dichiarato: “La riforma? Se c’è una cosa che non ha a che fare con le funzioni di governo, è proprio la Costituzione” (video dell’Agenzia Fotogramma di Milano)