E’ Claudio Imperio, di 49 anni, ex campione mondiale di body building over 40, l’uomo arrestato a Foggia per commercio illegale di sostanze dopanti che assumeva e commerciava lui stesso. L’arresto è avvenuto nell’ambito dell’inchiesta sulla morte, avvenuta lo scorso 17 aprile, del culturista 30enne Gianni Racano. La squadra mobile di Foggia e la guardia di finanza hanno eseguito una serie di perquisizioni in palestre, abitazioni e locali in uso ad Imperio scoprendo che di recente c’è stata una massiccia assunzione di farmaci dopanti dei quali sono state trovate numerose fiale e siringhe con residui di farmaci e fazzoletti intrisi di sangue. Inoltre, sono state sequestrate numerose scatole contenenti farmaci dopanti di dubbia provenienza nonché alcuni scritti sui quali era attestata la compravendita dei farmaci con altri atleti. Le sostanze sequestrate riportano indicazioni in lingua straniera e non è presente il contrassegno del ministero della Salute