Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato contestato al suo arrivo al Teatro Niccolini di Firenze da un gruppo di risparmiatori truffati dalle banche. “Buffone” e “Pinocchio” hanno urlato i manifestanti a Renzi, esponendo diversi cartelli contro il governo e le banche, fra cui “Noi siamo risparmiatori, non giocatori d’azzardo, voi ladri”, “Rimborsi all’80%. Ancora una volta truffati“. Le vittime delle banche hanno chiesto di incontrare il premier in riferimento alla vicenda delle 4 banche in crisi (Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara, CariChieti) e ai rimborsi automatici fino all’80% decisi dal governo. Il premier, durante il suo intervento nel teatro, ha replicato: “Ad accogliermi ho trovato alcuni che protestavano, benvenuti anche a loro. Non ho visto il Bargellini (leader del Movimento di lotta per la casa a Firenze, ndr), forse si è svegliato tardi”
(video tratto dalla pagina Facebook Fabio Massimo Castaldo)