Caitlyn Jenner può entrare in uno dei miei edifici e usare qualsiasi bagno preferisca”, aveva dichiarato Donald Trump la settimana scorsa, ritenendo che i transgender abbiano il diritto di scegliere se usare la toilette degli uomini o quella delle donne. E la trans (repubblicana) più famosa del mondo l’ha preso in parola, andando in una toilette del Trump International Hotel, a New York. Poi, una volta uscita, la Jenner ha detto: “Grazie Donald, lo apprezzo davvero. E a proposito di Ted (Cruz, l’altro candidato repubblicano, ndr), nessuno è stato molestato”. Cruz è, infatti, tra i sostenitori della legge passata nel North Carolina che obbliga i transessuali a scegliere il bagno da utilizzare in base al sesso registrato alla propria nascita