“Quella sul referendum confermativo della riforma costituzionale, sarà anche una battaglia tra chi augura lunga vita al governo e chi invece non gliela augura”. Lo ha detto il ministro per le Riforme Costituzionali e per i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi (Pd), parlando ad un convegno al Centro per gli studi americani a Roma. La Boschi ha spiegato che la consultazione referendaria è stata “fortemente voluto fin dall’inizio sia dal governo che dalla maggioranza parlamentare che inizialmente era molto più ampia e comprendeva anche Forza Italia e Lega. È una scelta che rivendichiamo – ha aggiunto – anche se ci sono perplessità, ha un significato di condivisione e spero sia la dimostrazione di una volontà forte del paese di voltare pagina. Ecco perché  – conclude il ministro -, tenere distinta la battaglia referendaria da una valutazione sul governo e sulla maggioranza, sarebbe difficile. E non sarebbe serio per noi non tenere conto dell’opinione dei cittadini”