Ci risiamo. Il “trerrote” si è messo in moto. È iniziata venerdì, nelle scuole, la rassegna Inchiostro di Puglia 2016. Va precisato immediatamente che, a dispetto del nome, si tratta di una rete di eventi che ha, ormai, una portata nazionale. L’iniziativa è nata sul web, più precisamente da un blog di Michele Galgano e si articolerà in 500 eventi che si svolgeranno domenica 24 aprile in 150 “fortini letterari”, con una partecipazione che si preannuncia amplissima. Ho avuto l’onore di un titolo d’autore per questo pezzo. Lo scrittore Nicky Persico, autore di “Spaghetti paradiso”, vincitore del Premio Giallo Garda, ha inteso elogiare lo sforzo di tante persone che hanno compiuto un’opera mirabile. Visibile persino dalla “luna” dei media, come la grande Muraglia cinese. Perché Inchiostro di Puglia? Perché secondo i dati Istat, la Puglia è una regione in cui si legge pochissimo, seconda solo alla Campania, in questa non onorifica classifica. Con tre persone su quattro che ogni anno non leggono neanche un libro.

italia-sud

Oltre 150 “fortini letterari”, sparsi sul territorio: librerie, associazioni, caffè letterari, pro loco, difenderanno, in qualità di avamposti culturali, di presìdi allegri e liberi, l’importanza della lettura e del libro nella difesa della cultura e della libertà di sapere, sfogliando le pagine profumate di un libro. Preferibilmente acquistato in una piccola – e libera – libreria. Il network Inchiostro di Puglia, assolutamente libero e, soprattutto, non finanziato e privo di qualsiasi scopo di lucro.

Ne ha parlato la Rai, grazie al delizioso impegno del giornalista Gianni Matera.

Ne ha parlato, venerdì, La Repubblica, con un bel paginone di Antonella Gaeta.

Inchiostro di Puglia ha avuto il patrocinio gratuito della Regione Puglia, si è avvalso della collaborazione del Coordinamento Arci Puglia, della Fondazione Angelo Vassallo e di Bentornati al Sud, di Marianna Pozzulo.

Personalmente, ho avuto l’onore di partecipare al Direttivo di questa edizione; dopo esser stato, ieri, tra i ragazzi del Liceo Scientifico Fermi di Bari, parteciperò attivamente al fortino della Libreria Campus di Bari, per presentare il libro “Maffia & Co.” dello scrittore Andrea Leccese, “riflessioni sul capitalismo criminale” e discutere di università e ricerca con il segretario nazionale dell’ADI (Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani), il ricercatore Antonio Bonatesta. Seguirà un reading pubblico con musiche e canzoni di David Bowie, organizzato da Francesca Crisafulli, con lettura di brani tratti dai cento libri preferiti di dell’artista inglese.

Trovate il fortino più vicino e arruolatevi!

inchiostro-puglia