Roberto Giachetti, candidato del Partito Democratico a sindaco di Roma, si è presentato in Commissione Antimafia con tutte le liste che sostengono la sua candidatura per sottoporle al vaglio preventivo della commissione parlamentare presieduta da Rosy Bindi. “Come annunciato, questa è una svolta che non era mai accaduta in questa città. Gli altri candidati – continua Giachetti – facessero quello che gli pare. La sensazione è che gli altri stanno facendo quello che facevano prima i partiti: le giunte con le anime. Io la giunta la deciderò io e la presenterò quindici giorni prima del voto. Altri come Virginia Raggi annunciano che le faranno insieme alle anime del partito a Roma. Ai tempi nostri si diceva correnti, oggi anime, ma il risultato non cambia”, ironizza il vicepresidente della camera dei Deputati