Andrea Scanzi, firma de il Fatto Quotidiano, ai microfoni di Radio Italia 5 affronta il tema dell’informazione politica nei talk show: “Con Berlusconi era molto facile fare ascolti perché c’era una divisione tra berlusconismo e antiberlusconismo. Con Renzi è cambiato tutto, perché gran parte dei giornalisti dicono la stessa cosa. Sono molto più mansueti e meno pungolanti quindi c’è una mancanza del parere diverso”. Poi più in generale sul giornalismo: “Stiamo vivendo una rivoluzione per quanto riguarda la comunicazione. Il web ha cambiato tutto, il cartaceo molto lentamente è destinato a morire e l’informazione si farà sulla rete e di conseguenza: la televisione non ha più un ruolo centrale rispetto a 10 anni fa”