“Il libro Il potere dei segreti, (Paper First, 208 pagine, 12 euro) da sabato 16 aprile in tutte le edicole e le librerie, è il primo della nuova collana creata dal Fatto Quotidiano per offrire inchieste, saggi e analisi che difficilmente verrebbero pubblicati con il marchio di altre case editrici. La crisi della saggistica è sotto gli occhi di tutti. Ma anche nell’era di Internet continuiamo a pensare che i quotidiani e i libri possano svolgere una funzione decisiva”. Così Marco Lillo, vicedirettore de il Fatto Quotidiano e responsabile editoriale della collana Paper First, presenta il libro che ha scritto per raccontare il lato osceno di chi comanda, nel senso di ob scenum: ciò che rimane nascosto dietro il sipario, fuori dalla scena. “Raccontiamo – spiega Lillo – i retroscena inedite di nomine, candidature e alleanze di fatti finora poco chiari e che coinvolgono personaggi come Flavio Tosi e la sua scomparsa dai radar dopo la candidatura alla presidenza del Consiglio (per la Lega contro Berlusconi) nel 2013 o le vere ragioni della mancata costituzione di parte civile da parte della Lega di Salvini nel processo all’ex tesoriere Belsito. E poi ci sono Berlusconi, il prefetto Tronca, Corrado Passera e Giovanni Malagò“. Se volete sapere come sono andate davvero le cose, non fidatevi delle parole dei politici nei talk e nei comizi, ma leggete le loro conversazioni intercettate dalla Dia e pubblicate nel libro

ARRIVA PAPER FIRST : IN EDICOLA E IN LIBRERIA