Dopo l’ergastolo per duplice omicidio – e 22 anni passati in carcere da innocente – lo Stato indennizza Giuseppe Gulotta con 6 milioni e mezzo di euro. “E‘ una grande cifra ma – dice lui a FQ Radio – vale la mia vita passata tra carcere e tribunali? Io non so davvero quanto possa valere una vita e in particolare quella di un condannato da innocente. Mi è mancata la libertà, ma soprattutto mi è mancata la possibilità di veder crescere mio figlio”. Sul risarcimento pesa però il ricorso dell’Avvocatura dello Stato. “Sarebbe l’ultima beffa e nessuno mi ha mai chiesto scusa. Con la mia fondazione mi occuperò di errori giudiziari“. I legali di Gulotta annunciano una causa – sarebbe la prima volta – all’Arma dei Carabinieri per le torture subite dall’ex-ergastolano per farlo confessare.

ASCOLTA IL PODCAST DELL’INTERVISTA A GULOTTA