Venerdì scorso un uomo ubriaco è stato cacciato da un volo JetBlue, in partenza da Long Beach (California) e diretto a Sacramento, dopo aver discusso animatamente con altri due passeggeri e aver disobbedito al personale di bordo. Nel filmato, registrato con il cellulare da una testimone oculare, si vede David Brackett, visibilmente alterato, urlare offese e vantarsi dei suoi successi con gli atri occupanti. “Ho 28 anni e guadagno 4 milioni di dollari all’anno, tu cosa fai?” grida Brackett ad un altro passeggero. L’uomo, infatti, è il vice presidente di una nota compagnia immobiliare americana, la Homeland Financial Network. Brackett, intervistato dall’emittente KCBS, ha chiesto scusa per il suo comportamento affermando, inoltre, che dopo aver ricevuto minacce via email e commenti offensivi sul suo profilo Facebook, “non si sente più al sicuro”. Secondo quanto riferito dal sedicente milionario, a scatenare la sua reazione sono state le parole di un altro passeggero che gli avrebbe indicato una hostess di origine mediorientali come una possibile terrorista