“Io ho sempre dei dubbi su questi tipi di scoop, perché non sappiamo chi li ha fatti o perché ci sono quei nomi o altri. A me queste cose non piacciono, il giornalismo d’inchiesta per me è una cosa un po’ diversa”. Il giornalista e direttore de ‘Il Dubbio‘ (giornale che ha come editore la  Fondazione del Consiglio nazionale forense) Piero Sansonetti, ospite ad ‘Omnibus week end‘ (La7) liquida con poche sprezzanti battute l’inchiesta giornalistica sul mondo dei paradisi fiscali ‘Panama Papers’ riguardante lo studio legale Mossack Fonseca di Panama city, una delle più grandi “fabbriche” al mondo di società offshore. Inchiesta che ha fatto già cadere un premier (quello islandese) e che sta creando non pochi problemi ad un altro primo ministro, l’inglese Cameron. “A me non mi è mai piaciuto nemmeno il Watergate – afferma l’ex direttore de Il Garantista -, figurati quale grande inchiesta giornalistica, è stata l’Fbi che ha dato le carte a due giornalisti”