Roberto Fico, deputato del Movimento Cinque Stelle, presidente della Commissione di Vigilanza Rai, è intervenuto questa mattina su Radio Cusano Campus, nel corso della trasmissione ECG Regione, per commentare Porta a Porta‘ (Rai1) e l’intervista al figlio di Totò Riina: “Sicuramente questa è una brutta vicenda perché ancora una volta la Rai non esprime la qualità che ha il dovere di esprimere. Il punto non è l’intervista in sé al figlio di Riina – afferma Fico -, perché il diritto di intervistare chiunque deve essere tutelato, ma è il modo, il contenitore e come si fanno le cose”. “Da questo punto di vista secondo me la Rai è stata scarsa, come già era accaduto con i Casamonica. La puntata riparatoria? – continua – Chi ha pensato a una puntata riparatoria ha pensato a una bestemmia, non può esistere una puntata riparatoria, altrimenti vorrebbe dire che la puntata di Porta a Porta è stata fatta con dolo”. Poi aggiunge: “Se esiste una puntata riparatoria rispetto a quella dell’altra sera siamo alla frutta. La Rai da un punto di vista editoriale e di produzione culturale deve rivedere moltissimo”