Dopo aver annunciato due giorni fa gli 80 euro per le pensioni minime, ieri la bonifica di Bagnoli entro il 2019, oggi in una conferenza a Palazzo Chigi, il Presidente del Consiglio annuncia l’avvio dei lavori della banda larga, progetto peraltro già presentato otto mesi fa. Sembra proprio che Matteo Renzi stia facendo di tutto per allontanare le polemiche sul referendum del 17 aprile e sulla situazione del suo governo, dopo l’indagine sulla Val D’Agri e su ‘Tempa Rossa‘, con quest’ultima che ha portato alle dimissioni il Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi. E dalle carte in mano alla Procura di Potenza emergono i commenti che la titolare dle Mise riservava ai suoi colleghi di Governo, Padoan e De Vincenti. L’imbarazzo è tanto se Renzi arriva a dettare un nuovo “metedo di lavoro” ai tanti giornalisti presenti: “Se ci sono delle domande possono rispondere l’ingegner Starace (a.d. di Enel, ndr), quanto i partner privati, quanto il sottosegretario De Vincenti ed il sottosegretario Giacomelli – e rivolto ai giornalisti – vi vorrei anche lasciare il tempo d’intervistare anche i singoli sindaci, grazie di cuore e buon lavoro”. Insomma, #matteorisponde ai fan su facebook, ma dal vivo schiva le domande dei giornalisti