Alzi la mano chi non ha mai sentito una stretta al cuore nel vedere un musetto canino costretto in un’angusta gabbietta pronta a essere imbarcato in stiva come un valigia.

Una speranza per gli amanti dei quattro zampe arriva dalla compagnia americana Delta airlines, che ha deciso, a partire dallo scorso marzo, di permettere agli animali di piccola taglia di entrare in cabina e prendere posto accanto ai padroni. La novità, naturalmente, non riguarda gli animali più ingombranti, ma è sempre un ottimo traguardo che potrebbe costituire un precedente capace di dare il buon esempio alle altre compagnie aeree.

Una buona notizia per gli amanti dei quattro zampe, sempre preoccupati, al momento della partenza, per il benessere dei piccoli amici che, costretti in stiva, in non pochi casi durante il viaggio si trovano in sofferenza, o addirittura finiscono smarriti tra uno scalo e l’altro. E se perdere le scarpe nuove che avevamo messo in valigia è un problema che può rovinare una vacanza, smarrire per sempre un animale che fa parte della famiglia può essere una tragedia.