Non si ferma il flusso di migranti dal nord Africa: nella sola giornata di oggi i mezzi schierati nel canale di Sicilia sono intervenuti per salvare oltre 1.500 persone che erano a bordo di gommoni alla deriva tra le 20 e le 30 miglia a nord della Libia. “Concentrarsi su rotte del Mediterraneo”, sostiene il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk al quale non sfugge come il primo effetto del patto con la Turchia sui migranti sia l’ingrossarsi del flusso dal nord Africa. Complessivamente la centrale operativa della Guardia Costiera ha coordinato 11 interventi di soccorso, per un totale di 1.569 migranti.