Le sue sceneggiate lo hanno reso celebre nel mondo calcistico. Ma Glenn Verbauwhede, portiere belga 30enne, non dovrebbe andarne fiero visto che non è stato mai un giocatore a livelli top. E, dall’inizio del 2016, da quando difende i colori del Maritzburg United nella Premier Soccer League sudafricana, si parla di lui solo per le sue perdite di tempo durante la partita. Verbauwhede sfida l’avversario e, quando gli è abbastanza vicino, raccoglie la palla tra le mani e gli si butta contro di faccia come se avesse ricevuto un colpo sul viso, proprio come accaduto durante la sfida contro Golden Arrows
(video trattato dal canale Youtube SuperSport)