Si può avere l’ambizione di volare a 300 all’ora con il tetto scoperto? In Audi pensano di si, anche se nella vita di tutti i giorni è poco consigliabile. Ma nei sogni è tutto lecito, e allora perché non provare a trasformare il sogno in realtà con la R8 Spyder V10?

La variante en plein air della celebre sportiva della casa degli Anelli, che in virtù delle sinergie interne al gruppo Volkswagen condivide il telaio con la Lamborghini Huracan, è stata appena presentata al salone dell’auto di New York. I suoi “numeri”, tuttavia, già impressionano: motore 5.2 10 cilindri a V con 540 cavalli e 540 Nm di coppia, velocità massima di 318 km/h e accelerazione da 0 a 100 orari in 3,6 secondi.

Dicevamo del telaio. Ebbene, specie su un’auto del genere, è quello a fare la differenza. Su una sportiva scoperta le criticità sono maggiori, ecco perché i tecnici di Ingolstadt hanno utilizzato materiali leggeri come alluminio (quasi per l’80%) e carbonio, al tempo stesso rendendo più solida la struttura e migliorandone del 50% la rigidità torsionale rispetto a quella della coupé. Il tutto, contenendo il peso totale della vettura a 1.612 kg.

Il cuore, poi, non può che essere il motore. Come detto, si tratta un V10 a doppia iniezione (diretta e indiretta) posizionato centralmente e abbinato a un cambio automatico S-tronic a sette marce e alla trazione integrale Quattro, le cui performance abbiamo citato sopra. Quel che ancora non avevamo detto è che il suo sound può essere enfatizzato da un sistema di scarichi speciali, e che ci vogliono 11,7 litri di benzina per fare 100 chilometri, con emissioni di 277 g/km di CO2. La novità, tuttavia, è che può anche contare su una funzione di “veleggiamento”: in pratica l’auto avanza per inerzia quando il motore è disaccoppiato dalla trasmissione, consentendo un risparmio del 10% nei consumi.

La capote, infine. Come da tradizione, quella della R8 Spyder V10 è in tela e viene azionata da un meccanismo elettroidraulico che ne agevola l’apertura e la chiusura in venti secondi. Anche a vettura in movimento, purché non si superino i 50 chilometri orari. La R8 Spyder V10 arriverà in prevendita a maggio, anche se il lancio vero e proprio è previsto a estate inoltrata. Il prezzo? Quello per il mercato tedesco si avvicina ai 200 mila euro, ma per i listini italiani è ancora presto.