Il video è eloquente. Una banda di rapinatori usava dei carri attrezzi per portare via i bancomat, utilizzandone il verricello e a usandoli come ariete per sfondare i muri delle banche. Quattro nomadi tra i 19 e 34 anni, residenti nelle province di Torino e Milano, sono stati arrestati dalla polizia. Sono accusati di tre colpi, avvenuti negli ultimi mesi in provincia di Torino – scrive l’Ansa -, e sospettati di averne messi a segno altri otto nel resto del Piemonte, per un bottino complessivo di un milione di euro. Le indagini sono scattate dopo un colpo messo a segno ad un bancomat a Rivoli, il 3 maggio dello scorso anno. All’operazione, condotta dal commissariato di Rivoli e dalla stradale di Torino, hanno partecipato anche i carabinieri di Monza, dove lo stesso gruppo è accusato di avere commesso altri furti. Ecco quanto hanno ripreso le telecamere di sorveglianza durante una delle rapine