Striscioni e salvadanai. I deputati M5S escono dal Palazzo e si riversano in piazza Montecitorio per un sit-in di protesta contro il  decreto banche ha ottenuto il via libera con la fiducia alla Camera. “Il governo è intriso di conflitti d’interesse. Chiediamo le immediate dimissioni del ministro Boschi“, dice la deputata Carla Ruocco che aggiunge: “Non vogliamo essere rappresentati da persone invischiate in operazioni di bancarotta. Siamo dalla parte dei cittadini depredati dei propri risparmi, mentre il governo sta dall’altra parte, con un vero e proprio attentato al risparmio”. “Questo è il governo delle banche – spiegano i Cinque Stelle. – Il ddl che riforma il mondo della Banche di Credito Cooperativo è l’ennesimo attacco alla tutela del risparmio e alla libera iniziativa economica. Un salvagente statale per le malefatte dei banchieri, dove si reintroduce l’anatocismo”