Il comune tedesco di Engelsbrand ha ritirato la medaglia per valori politici assegnata a uno dei boia della strage nazista di Marzabotto (provincia di Bologna) nel 1944. Wilhelm Kusterer, ex consigliere comunale, aveva ricevuto il riconoscimento nei giorni scorsi per il suo contributo alla comunità e la notizia aveva suscitato numerose polemiche. Il primo cittadino tedesco, interpellato dalla stampa italiana, aveva detto di non essere a conoscenza della situazione.

Ad annunciare il passo indietro è stato il deputato Pd Andrea De Maria, ex sindaco di Marzabotto e firmatario di un’interrogazione al governo insieme alla collega Sandra Zampa. “Contro un ex SS condannato dal Tribunale militare italiano per l’eccidio di Marzabotto”, ha scritto De Maria in una nota, “un successo del sostegno di tanti alla mobilitazione dei famigliari delle vittime dell’eccidio ed anche della nostra iniziativa parlamentare. Non dobbiamo ora abbassare la guardia, in particolare per quanto riguarda l’esecuzione in Germania ed Austria delle sentenze del Tribunale militare italiano sugli eccidi nazifascisti. Non pensando alle effettive conseguenze per persone ormai molto avanti negli anni, ma per affermare che l’Europa democratica non dimentica”.