C’è un terreno, mai sequestrato, che è una vera e propria discarica abusiva dove sono stati smaltiti i liquidi dell’Italsider e altri rifiuti tossico nocivi. Si trova vicino a centinaia di appartamenti, a Licola, in provincia di Napoli”. Nunzio Perrella, boss pentito, assistito dall’avvocato Ferdinando Rossi, consegna questa rivelazione in esclusiva a ilfattoquotidiano.it. Perrella è pronto a raccontare tutto subito agli inquirenti, ma ha paura. “Io sono disposto a parlare con i magistrati, ma temo per la mia vita. Mi diano – afferma – il cambio delle generalità, la protezione”. Nunzio Perrella è stato boss di camorra, si è pentito nel 1992 e dei traffici di rifiuti tossici sa tutto perché ha fatto entrare la camorra nel ciclo. Questa è la seconda parte (qui la prima parte) del suo racconto esclusivo al nostro sito