Viene fatto scendere dal bus su cui stava viaggiando dopo aver rivolto insulti razzisti ad una coppia asiatica: per ripicca, il 30enne distrugge il parabrezza dell’autobus. Il fatto è accaduto domenica scorsa a Sidney, in Australia. L’uomo ha dato sfogo alla sua rabbia colpendo il  parabrezza del mezzo con un tergicristallo e poi a mani nude, procurandosi diverse ferite. Il tutto, davanti agli occhi pietrificati degli altri passeggeri che hanno preferito rimanere nel bus piuttosto che affrontare la furia dell’aggressore. Il 30enne è poi stato arrestato dalla polizia e il mese prossimo dovrà comparire in tribunale per difendersi dall’accusa di aggressione e danno volontario