Cosa ha spinto Patrizia Bedori, cadidata del Movimento 5 Stelle a quello che definisce “un passo a lato” rispetto alla candidatura a sindaco di Milano? “La pressione dei giornalisti: i media mi hanno massacrato. Sono una cittadina comune”. E sulle pressioni da parte dei vertici M5s, fattesi più insistenti dopo la riunione negli uffici della Casaleggio alla quale ha preso parte anche Beppe Grillo, nega tutto: “Non ho ricevuto alcuna forzatura, nessuno mi ha chiesto di fare un passo indietro, né da Gianroberto né da Beppe: è una scelta che arriva da me. E’ che non ho retto la pressione dei media”. Così la Bedori a margine del blindassimo incontro del Movimento in un circolo Arci in via Barrili a Milano. “Stiamo ancora discutendo, ma io sono abbastanza tranquilla”, ha spiegato ai giornalisti, che annuncia di voler trovare una sintesi insieme agli attivisti