Sit-in dei deputati e senatori del Movimento 5 stelle davanti Palazzo Chigi, sede del governo e residenza del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per chiedere il ritiro del decreto che recepisce la direttiva europea sulla garanzia dei mutui. “Questo non è Palazzo Chigi è ‘Banca Chigi‘, qui dentro non ci si è trasferito il presidente del Consiglio, ma il consiglio d’amministrazione dei principali istituti finanziari a cominciare dalla BCE che ordina e il governo Renzi esegue. E’ assurdo che una banca possa portare via la casa agli italiani senza passare da un giudice”. Il deputato Daniele Pesco: “Ci hanno accusato di essere vigliacchi e di strumentalizzare questa misura, ma attualmente 240mila famiglie hanno difficoltà a pagare il proprio mutuo e 320mila rinunciano ad altri impegni fiscali per pagare le rate del mutuo”. E conferma la richiesta del M5S: “Noi chiediamo il ritiro del decreto. Le banche non hanno diritto di mettere le mani sulle case degli italiani, questo è un regalo alle banche”