Istituire una Commissione regionale d’inchiesta sui conti di Expo presieduta dal Movimento 5 Stelle. A ufficializzare la richiesta i consiglieri pentastellati della Lombardia che nel corso di una conferenza stampa a Milano hanno invitato i gruppi regionali di maggioranza e opposizione a firmare la richiesta all’ufficio di presidenza. La Commissione, presentata dal consigliere Stefano Buffagni, avrà il compito di verificare i risultati economici, le valutazioni delle poste in bilancio nonché la gestione degli appalti, degli incarichi e dei contratti, insieme alle entrate e le uscite della manifestazione. “Ad oggi la situazione di Expo è tutto, fuorché trasparente. Il candidato sindaco di Milano del Pd, Sala, continua a giocare con le parole, ma non ci sono i dati. Chi sta all’opposizione in Comune a Milano governa in Regione Lombardia – argomenta Buffagni – che è socia di Expo”. “In Regione abbiamo tutto il tempo e i numeri per fare un doveroso approfondimento. Maroni ha sollecitato tiepidamente verifiche in consiglio di amministrazione, ma non basta. Su Expo è necessario un lavoro accurato di controllo e verifica. Quando si parla di numeri Sala si cuce la bocca. Se è vero che c’è un buco di decine di milioni di euro è necessario agire da subito per evitare che a pagare il conto siano ancora i cittadini. Abbiamo anche chiesto anche i numeri sui biglietti. La nostra richiesta d’istituzione di una Commissione regionale d’inchiesta a guida 5 Stelle è pronta, aspettiamo le firme degli altri gruppi regionali”