Trentamila, forse 40mila, persone a Roma. Non più di  23mila a Napoli e cinquemila a Trieste. Sono i dati forniti dagli organizzatori sull’affluenza di voto alle 18 alle primarie del centrosinistra, che si svolgono in sei città capoluogo per scegliere i candidati per le elezioni amministrative 2016. Occhi puntati soprattutto su Napoli e a Roma. Nella capitale, dove i seggi hanno aperto alle 8 e chiuderanno questa sera alle 22, si è registrata un’affluenza intorno alle 30mila persone. Lo ha fatto sapere il comitato elettorale di Roberto Morassut che esprime preoccupazione per la scarsa adesione e lancia l’ultimo appello ai seggi.

Per poter votare, è necessario esibire un documento d’identità valido e la tessera elettorale e sottoscrivere la Carta dei valori del centrosinistra. Bisogna versare un contributo minimo di 2 euro. I cittadini stranieri e i minorenni hanno dovuto ‘pre-iscriversi’ entro le 12.00 di sabato. Sei i candidati in campo: Chiara Ferraro, Roberto Giachetti, Domenico Rossi, Gianfranco Mascia, Roberto Morassut e Stefano Pedica. Durante la notte alcuni vandali hanno danneggiato i gazebo, ha denunciato Orfini: “Hanno rubato alcuni gazebo, in altri casi solo il contenuto, come sedie e tavoli. Altri li hanno danneggiati. In ogni caso abbiamo riallestito tutto”. “Alla faccia di quelli che hanno passato il sabato notte a vandalizzare alcuni gazebo – commenta su Twitter Orfini – tutti i seggi sono regolarmente in funzione”.

L’altra sfida si gioca a Napoli, dove i candidati sono quattro: Antonio Bassolino, Marco Sarracino, Valeria Valente e Antonio Marfella. Si vota dalle 8 alle 21 negli 83 seggi allestiti.

Anche a Bolzano la sfida è tra quattro i candidati: Renzo Caramaschi, Alessandro Huber, Sandro Repetto, Cristina Zannella. Cinque i seggi, uno per ogni Circoscrizione, dove, dalle ore 8 alle ore 20, ci si potrà recare per votare in base alla propria residenza.

Trieste i candidati sono il sindaco uscente Roberto Cosolini e il senatore Pd Francesco Russo. Quattordici i seggi aperti per sette circoscrizioni, dove si vota dalle ore 9.00 alle ore 21.00, sulla base della propria residenza. Alle 12 i votanti sono stati complessivamente 2.323. A Grosseto il confronto è tra Paolo Borghi, Lorenzo Mascagni, Franscesco Giorgi. Diciassette i seggi allestiti, dove si potrà votare dalle 8 alle 22.  A Benevento due candidati, entrambi Pd: Raffaele Del Vecchio e Cosimo Lepore. Si potrà votare dalle ore 8.00 alle ore 21.00 al seggio ubicato presso l’Hotel President a Benevento in via Perasso.