La presentazione di un nuovo modello della Volkswagen in Svizzera, presso il Geneva Motor Show, è stata interrotta da un contestatore che si è spacciato per uno dei meccanici dell’omonima compagnia tedesca. L’uomo è salito sul palco affermando che il display dell’auto era difettoso, un chiaro riferimento al scandalo delle emissioni di CO2 truccate, e si offerto di aggiustarlo, mettendo in imbarazzo il dirigente del gruppo automobilistico Juergen Stackmann. Il finto meccanico si è poi infilato sotto all’auto, continuando così la sua performance, ma è stato subito allontanato dagli uomini della sicurezza. L’uomo è in realtà il comico inglese Simon Brodkin, lo stesso che tempo fa si era reso protagonista di un’altra singolare protesta: il lancio di soldi falsi all’ex-presidente della Fifa Joseph Blatter,