Serrato botta e risposta in sala stampa alla Camera tra il viceministro dell’Economia, Enrico Zanetti e Carlo Sibilia, deputato M5S sul decreto mutui, la cui discussione in commissione era stata bloccata poco prima tra le proteste. Mentre Zanetti rilascia un’autodichiarazione in cui accusa il M5S di aver “scatenato una gazzarra su un provvedimento che non ha letto o non ha capito“, interviene Sibilia che gli dice: “State facendo un regalo alle banche, la gente lo ha capito”. “Credo sia un’impresa titanica far passare questa norma come un favore alle banche”, ribatte subito Zanetti. “Il governo ha scelto 7 rate e non 60 oppure 80. La normativa europea non lo vietava“, replica Sibilia che aggiunge: “M5S ha l’impressione che si voglia dare alle banche degli asset reali, le case dei cittadini, per coprire le loro sofferenze. Regali alle banche”. E Zanetti gli risponde: “Abbiamo sentito delle colossali bugie. Fare opposizione così, in modo preventivo, mi sembra non sia un contributo valido alla politica e al Paese”