Carne ritirata dagli scaffali perché può contenere frammenti di metallo. L’Esselunga ha chiesto di togliere dai suoi punti vendita le vaschette di “salsiccia in punta di coltello“, etichettata come “salsiccia fresca di puro suino a macina grossa, imballata in vaschetta con film plastico trasparente, peso netto 300/400 g ca.”. Sul suo sito la catena di supermercati scrive che “è stata segnalata la presenza accidentale di frammenti metallici” e invita i clienti che hanno acquistato il prodotto a non consumarlo e a “riportarlo al punto vendita” per ottenere il rimborso. Il prodotto proviene dall’azienda Agricola Tre Valli Soc. Coop. e Esselunga l’ha solo “porzionato e preincartato”. Da riconsegnare le confezioni preicartate dal 12 al 23 febbraio.