Tensione all’università di Redford in Virginia durante un comizio di Donald Trump, candidato alle primarie repubblicane per le presidenziali Usa. Il fotoreporter della rivista Time, Chris Morris, racconta di essere stato aggredito da un agente dei servizi segreti, che lo avrebbe preso per il collo e gettato a terra. L’episodio del fotoreporter è avvenuto dopo che alcuni attivisti del movimento degli afro-americani, ‘Black lives matter‘, hanno contestato Trump perché non si è dissociato dall’endorsement di David Duke, ex numero uno del Ku Klux Klan, che in una trasmissione telefonica ha invitato a fare campagna proprio per il tycoon newyorchese