“Prima del mondo della politica deve essere scosso il mondo delle donne perché questa pratica è condotta per scopi economici. E’ una vera e propria mercificazione della donna trattata come un forno e un serbatoio economico. Questo è triste e terribile”. Così Carla Ruocco, parlamentare del M5S, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000 (la tv della Cei), in merito alle polemiche sulla maternità surrogata. “E’ paradossale – ha aggiunto il membro del direttorio del Movimento 5 Stelle – quando le scoperte della medicina e la tecnologia collaborano per tornare al più pesante oscurantismo. Le sacrosante scoperte della medicina, che portano quotidianamente l’umanità a fare dei passi avanti, in questo caso purtroppo rischiano, se utilizzate male, di creare l’effetto contrario”. “Sono colpita come donna e come mamma – ha concluso la Ruocco – mi sembra assurdo che si possa arrivare a tanto. Il governo fa tanti annunci e pochi fatti. Le adozioni in Italia sono un punto problematico per una famiglia che intende accogliere un bambino. Il discorso della stepchild adoption – continua – non è necessariamente legato all’utero in affitto però rimane un punto delicato, infatti abbiamo dato libertà di coscienza ai deputati del Movimento 5 Stelle. L’aumento delle pene non penso che sia una soluzione, può essere una proposta da prendere in considerazione ma sono tanti gli elementi da considerare per evitare che questa pratica diventi così diffusa e mercificata”