Sono in tutto quarantuno i gazebo disseminati a Roma per scegliere il candidato sindaco della Lega Nord, quelle che sono state ribattezzate le ‘primarie leghiste’. La cinquina dei nomi comprende: Francesco Storace, Guido Bertolaso, Alfio Marchini, Fabio Rampelli e Irene Pivetti. ma ci sono da registrare anche delle tensioni ai banchetti di ‘Noi con Salvini’. Una ventina di persone incappucciate, infatti, questa mattina hanno assaltato il banchetto di piazza Roberto Malatesta, zona Prenestino-Pigneto. “Erano tutti incappucciati – raccontano gli attivisti di Salvini ai microfoni di Alanews – erano divisi in due gruppi. Hanno distrutto tutto, strappando le bandiere e buttando all’aria le sedie”. Poco dopo è arrivata anche la presa di posizione del leader della Lega, Matteo Salvini. “Un nostro gazebo attaccato e ribaltato dalle zecche rosse dei centri sociali. Non ci spaventano, noi continuiamo – dice il segretario del Carroccio – ad ascoltare i romani. Per i soliti violenti vigliacchi, ci vogliono sgomberi e ruspe” (video di Alanews)