Il 21enne Olivier Marcotte della squadra giovanile di hockey canadese dello Sherbrooke è stato arrestato dalla polizia del Quebec dopo aver aggredito fisicamente e con degli sputi l’arbitro durante la partita che era in corso contro il Nicolet. Gli agenti sono stati addirittura costretti ad ammanettare il ragazzo sullo stesso campo di ghiaccio. Marcotte è stato poi rilasciato la notte stessa. Nessuna denuncia è stata fatta contro il giocatore, ma il presidente della Lega Junior di hockey ha detto dichiarato che è inammissibile sputare contro un arbitro e che la sua carriera è terminata