Il dipartimento di polizia del South Carolina (Usa) ha diffuso le immagini risalenti al 17 novembre scorso in cui è rimasto ucciso un ragazzo di 21 anni, sospettato di possesso di droga. Due agenti della cittadina di Cayse bloccano un’automobile con alla guida Demetrius Shelley Bryant, mentre la dashcam posta all’interno dell’auto degli agenti riprende tutto. Durante il controllo dei documenti gli ufficiali rilevano la mancanza del libretto di circolazione, ma quello che desta maggior sospetto è il forte odore di marijuana all’interno dell’auto. Il ragazzo viene così invitato ad uscire dall’auto. E, durante la perquisizione, i poliziotti scoprono la droga nella tasca dei pantaloni del ragazzo. A questo punto gli agenti tentano di arrestarlo, ma Bryant si ribella ed estrae una pistola dalla tasca laterale e apre il fuoco ferendo alla gamba un poliziotto. Il sopetto tenta così la fuga inseguito dall’altro agente, il quale dopo numerosi colpi di pistola sparati riesce a colpirlo. E Bryant muore. Dopo aver visionato le immagini il dipartimento ha sollevato da ogni accusa i due agenti