“E’ tardi per perdersi in strategie politiche, si sta parlando delle vite concrete d’italiani in estenuante attesa di esistere agli occhi dello Stato. Siamo fuori tempo massimo”. Sono le parole contenute in una lettera-appello ai parlamentari per l’approvazione del ddl Cirinnà sulle unioni civili. Una lettera che è diventata una petizione lanciata su change.org e firmata da oltre 400 esponenti del mondo dell’arte, della cultura, del cinema e della musica. Questo il video-appello dell’attore Filippo Timi