“Il Pd è in terribile difficoltà e al posto di accusare se stesso ed ammettere i propri fallimenti, incolpa il M5S. Senza la stampa compiacente si sarebbe aperta una crisi di governo”. Lo sostiene Alessandro Di Battista dopo che il rifiuto del suo gruppo al Senato di votare l’emendamento Marcucci, meglio noto come canguro, ha fatto sì che il Pd chiedesse e ottenesse lo stop dei lavori