E’ ancora caccia all’uomo a Roma e provincia dopo la clamorosa evasione di due detenuti romeni domenica pomeriggio dal carcere di Rebibbia. Polizia e carabinieri sono impegnati dalla scorsa notte in numerosi posti di blocco sia nella Capitale che in provincia. Ogni auto delle forze dell’ordine è dotata delle fotografie dei fuggiaschi, Catalin Ciobanu e Mihai Florin Diaconescu, di 33 e 28 anni. Il primo condannato, in via non definitiva, per omicidio, sono fuggiti nel più classico dei modi: segando le sbarre nel reparto G11 del Nuovo Complesso del carcere romano e calandosi all’esterno e fuggendo poi a piedi