“Io sul palco a Sanremo? Se Carlo Conti mi chiama salgo, mica ho paura di lui. All’Isola dei famosi? Sì sono stato chiamato, ma devo dire che la cura dimagrante l’ho già fatta, ho perso 7 chili. Io sto attento all’appetito: ieri sera me sono magnato 4 piatti di ‘sagne e facioli‘”. Così Antonio Razzi, senatore di Forza Italia intervistato a La Zanzara (Radio24) parla della proposta di andare al reality-show di Mediaset. “Il cachet? Mi hanno detto ‘metti tu la cifra’, ma non si può fare, mi dovevo dimettere da parlamentare. Però io preferisco lavorare per tutti gli italiani e non stare via a pensare ai cazzi miei”. “Il ddl Cirinnà? Sono a favore sulle coppie civili, ci mancherebbe altro”, continua Razzi. “Come si dice Stepchild Adoption?” chiede il conduttore Giuseppe Cruciani, “ma che cazzo ne so io, ma parliamo italiano, ma che cazzo che ce ne frega a noi dell’inglese” replica il forzista. Poi aggiunge:” Sulle adozioni delle coppie gay ho chiesto al mio amico Cristiano Malgioglio. Mi ha risposto: ‘Antonio per l’amor di Dio, no, no, no. Niente adozione, niente adozione'”. E infine conclude: “Io ritengo che questa legge Cirinnà sia per uomini-sessuali un po’ ricchi”