La guardia di finanza di Reggio Calabria, con il coordinamento della direzione distrettuale Antimafia, ha individuato e sequestrato 2 ingenti carichi di cocaina purissima nell’arco della scorsa settimana nel Porto di Gioia Tauro. Un primo quantitativo di stupefacente, circa 40 kg di cocaina, è stato rinvenuto occultato in un container, che trasportava semi di quinoa, proveniente dal Cile e destinato a Fos sur Mer (Francia). Altro carico più ingente è stato rinvenuto in diverso container che trasportava legname, proveniente dal Brasile e diretto a Ravenna. In particolare, sono stati trovati 18 borsoni con 500 kg di cocaina. La droga avrebbe fruttato circa 108 milioni di euro