Los Angeles. Andrea Casadio con le telecamere di Servizio Pubblico incontra James, un ragazzo omosessuale che nel passato si è sottoposto alla terapia riparativa del professor Nicolosi. “I miei erano molto religiosi e mi hanno fatto sentire sbagliato, temevo di andare all’inferno” racconta “mi mandarono dall’esorcista prima e dal professor Nicolosi poi: qui hanno spulciato la mia infanzia, cercato tutto ciò che poteva aver determinato il mio inclinamento sessuale. Ma quella terapia è dannosa, mi ha mandato in depressione. Ho rischiato di suicidarmi”