Giovanni Favari è la persona che sul lato lombardo del Po, a Corte Sant’Andrea, in provincia di Lodi, assiste i pellegrini impegnati sulla via Francigena durante il guado del grande fiume che attraversa la pianura Padana. Basta guardare le sponde per capire la gravità della situazione, frutto di un inverno particolarmente caldo che sta provocando ripetuti allarmi anche negli agglomerati urbani. “Una secca così non l’ho mai vista” ammette l’anziano, che sulle rive del Po c’è nato. “La colpa è dell’uomo – aggiunge – che non rispetta il fiume e l’ambiente. Bisogna amarlo il Po altrimenti lui, come una persona, ci si rivolterà contro”  di Fabio Abati