Hillary Clinton contro Bernie Sanders. Donald Trump contro Ted Cruz. Partono con le primarie dello Stato dell’Iowa le elezioni presidenziali tra le più lunghe e più seguite del mondo, quelle che porteranno alla scelta del prossimo inquilino della Casa Bianca con l’election day del prossimo 8 novembre, dopo che alle convention – quella repubblicana tra il 18 e il 21 luglio a Cleveland, in Ohio, e quella democratica tra il 25 e il 28 luglio a Philadelphia – verranno ratificate le nomination. Come è noto poi l’insediamento del successore di Barack Obama, che sarà il 45esimo presidente degli Stati Uniti, avverrà il 20 gennaio 2017. Ecco tutte le date delle primarie che si concluderanno a giugno.

IL CALENDARIO
1 febbraio caucus Iowa
9 febbraio New Hampshire
20 febbraio Nevada (caucus democratici); South Carolina (primarie repubblicane); Washington (caucus repubblicano)
23 febbraio Nevada (caucus repubblicani)
27 febbraio South Carolina (primarie democratiche)
1 marzo (Super Tuesday) Alabama; Arkansas; Colorado; Georgia; Masschussets; Minnesota; North Dakota (caucus repubblicano); Oklahoma; Tennesse; Texas; Vermont; Virginia: Wyoming (caucus repubblicani). (segue)
5 marzo Kansas; Kentucky (caucus repubblicano); Louisiana; Maine; Nebraska(caucus democratico)
8 marzo Hawai (caucus repubblicani); Idaho (caucus repubblicani); Michigan; Mississippi
15 marzo Florida; Illinois; Missouri; North Carolina; Ohio
22 marzo Arizona; Idaho (caucus democratici). Utah
26 marzo Hawaii (caucus repubblicani); Alaska (caucus repubblicani), Washington (democratic caucus)
5 aprile Wisconsin (segue)
9 aprile Wyoming (caucus democratici)
19 aprile New York
26 aprile Connecticut; Delaware; Maryland; Pennsylvania; Rhode Island
3 maggio Indiana
10 maggio Nebraska (caucus democratici); west Virginia
17 maggio Oregon; Kentucky (primarie democratiche)
24 maggio Washington (primarie democratiche)
7 giugno Montana; California; New Jersey; New Mexico; North Dakota (caucus democratico); South Dakota
14 giugno Distretto di Colombia